I passanti, il nuovo romanzo di Laurent Mauvignier - Scrigno Magazine


Pubblicato: Gio, 9 Gen , 2014

I passanti, il nuovo romanzo di Laurent Mauvignier

«Con il suo distacco, la sua maniera e il suo stile, è riuscito a dare al suo romanzo una incontestabile forza di verità.»

Le Monde

 944119

Laurent Mauvignier

I passanti

Traduzione di Angelo Molica Franco

In libreria dal 13 febbraio 2014

 

«Laurent Mauvignier è uno dei più grandi scrittori francesi viventi. Ecco, l’ho detto!» Le Journal du Dimanche

 

«Ma come fa Laurent Mauvignier ad azzeccare tutti i suoi libri? Lanciandosi in storie rischiose? Forse.

Con una scrittura magnifica? Certamente!» Les Inrockuptibles

 

Come nei primi due romanzi di Laurent Mauvignier, Lontano da loro e La camera bianca, anche ne I passanti, i monologhi in prima persona ruotano intorno a un evento drammatico e doloroso: lo stupro subito da Claire, che però non viene mai nominato. Mauvignier preferisce definirlo per confine, tramite la descrizione di due vite di solitudine e sofferenza narrate a voci alterne: da una parte la vicina di casa e amica di Claire e dall’altra l’uomo che ha violentato Claire una sera di ritorno dalla piscina. Entrambi costruiscono la propria immagine a partire dall’evento drammatico dello stupro. Mauvignier utilizza da maestro il cesello del linguaggio per intagliare due figure, il colpevole e l’amica della vittima, contrassegnate da un infinito senso di inadeguatezza, soffocate dalla solitudine e dalla mancanza di senso, che nella distanza dal mondo si fanno sempre più vicine.

 

HANNO SCRITTO DEI SUOI LIBRI:

«Ci sono libri indimenticabili che sanno raccontare la forza delle emozioni attraverso la dura concretezza delle parole». La Repubblica

«Degli uomini è un romanzo duro e sublime». La Repubblica

«Sconcertante e bellissimo». Il Sole 24 Ore

«Mauvignier è uno degli autori più interessanti della nuova scena d’oltralpe, e si inserisce in quella nuovelle vague della prosa francese che racchiude autori molto diversi tra loro, ma che condividono l’idea che fare letteratura sia anche ragionare sulla forma di un testo.» L’Indice

 

Laurent Mauvignier è uno degli scrittori francesi più apprezzati dal pubblico e dalla critica. Ha all’attivo sei romanzi, tra i quali Apprendre à finir (Editions de Minuit, 2000, Prix Wepler e Prix Livre Inter nel 2001), e Dans la foule (Editions de Minuit, 2006, Prix Fnac). Di Mauvignier sono usciti in Italia: La camera bianca, Zandonai 2008, Lontano da loro, Zandonai 2009, Degli uomini, Feltrinelli 2010, Storia di un oblio, Feltrinelli 2012

 

Francia

Collana formelunghe

ISBN: 978-886-110-093-0 | Pagine: 192  /brossura
Traduzione: Angelo Molica Franco

euro 14 / 





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.