Intervista a Davide La Rosa autore di "SuoreNinja" edito da Starcomics - Scrigno Magazine


Pubblicato: Mar, 9 Apr , 2013

Intervista a Davide La Rosa autore di “SuoreNinja” edito da Starcomics

Davide, presentati ai lettori di Scrigno.
Ciao, mi chiamo Davide La Rosa, sono nato a Como il 23 giugno 1980 (dopo Cristo). Faccio fumetti disegnati male dal 2001… dal 2005 pubblico i miei fumetti sul sitowww.Lario3.blogspot.it Sono sceneggiatore presso Star Comic ed autore per “Nicola Pesce editore”.
Come è nata la tua carriera?
Iniziai, come detto prima, a pubblicare sul blog i miei fumetti… da lì, piano piano, ho iniziato a muovermi e a far vedere i miei lavori in giro per la rete… ed ora eccomi qui.
Ti ispiri a qualche stile o autore in particolare?
No… o meglio: non volutamente.
A quali progetti stai lavorando?

Ora sto scrivendo gli ultimi tre episodi della serie “Suore Ninja”… ho appena finito di scrivere e disegnare “La Bibbia2”… un libro per Nicola Pesce scritto e disegnato da me e da Pierz. Poi ci sono altre progetti ma devo vedere se e quando inizieranno… tutta roba top secret A bocca aperta

“SuoreNinja”, la tua ultima creatura edita da Starcomics, sta riscuotendo un buon successo, raccontaci come e quando è stata concepita?
Speriamo che stia riscuotendo un buon successo… aspettiamo i dati di vendita Occhiolino Leggendo qua e là su siti e forum sto notando che il pubblico è diviso in due: quelli a cui piace tanto e quelli a cui fa schifo… è una cosa strana… non c’è una via di mezzo.
“Suore ninja” nasce dopo l’esperienza fortunata, nel 2011, di “Zombie gay in Vaticano”: un’autoproduzione che, io e Vanessa, portammo in quel di Lucca. Vendemmo 840 copie, tutta la tiratura, in meno di tre giorni di fiera. Da lì fummo notati dalla Star Comics che, tramite il suo editor Giuseppe Di Bernardo, mi chiese di creare una serie partendo da quel numero… dentro quel fumetto c’erano le suore ninja, appunto, che, vista la loro funzione di proteggere il Vaticano dai mostri, si presta per un seriale.
Quali progetti vorresti realizzare nel prossimo futuro?

Mi piacerebbe inventare la macchina del tempo, il risotto che si cuoce da solo e il motore a curvatura… ma siccome faccio solo fumetti spero di poter continuare a fare questo lavoro… spero anche che le suore piacciano e che si possa continuare con la serie perché ho molte idee.

Un saluto ai nostri lettori.
Un caro saluto a tutti i lettori di Scrigno e grazie a te per la gentile ospitalità…




Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.