JOHN HEMINGWAY A GORIZIA PER INAUGURARE E'STORIA - Scrigno Magazine


Pubblicato: Ven, 16 Mag , 2014

JOHN HEMINGWAY A GORIZIA PER INAUGURARE E’STORIA

IL NIPOTE DEL PREMIO NOBEL ERNEST HEMINGWAY,SARA’ UNO DEGLI OSPITI D’ECCEZIONE DEL FESTIVAL ÈSTORIA, QUEST’ANNO DEDICATO AL CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA.

photo_john_hemingway

John Patrick Hemingway, nipote del Premio Nobel Ernest Hemingway, è uno degli ospiti d’eccezione del Festival èStoria.

In occasione della sua presenza al Festival, èStoria ha organizzato un evento davvero singolare: una visita insieme a Hemingway dei luoghi di Addio alle Armi tra romanzo e cinema, passando per Caporetto e Venzone.

Il nipote di Ernest Hemingway si racconterà e racconterà il celebre nonno in un’intervista con Stefano Salis: il dialogo toccherá l’esperienza di guerra che poi felicemente, come è noto, si è riversato nella produzione letteraria.

John Hemingway è autore di Strange Tribe: A Family Memoir un libro di ricordi ancora inedito in Italia.  In queste pagine lo scrittore americano riflette e analizza le similitudini e lacomplessa relazione fra suo padre Gregory e suo nonno, Ernest; si focalizza sul problema di travestitismo del padre che lo portò poi a cambiare sesso. In Strange Tribe John Hemingway affronta apertamente uno dei problemi più complessi e dolorosi della sua esistenza: come conciliare l’immagine del padre travestito con quella di suo nonno,  un’indiscussa icona della mascolinità?

Attraverso le molte testimonianze, la loro corrispondenza e l’analisi di alcuni brani tratti dai romanzi di Ernest Hemingway, John arriva alla conclusione che entrambi – in fondo – erano molto affascinati e incatenati dal loro lato androgino e naturalmente soffrivano di psicosi maniaco-depressive.

Quell’indiscussa mascolinità  che caratterizzava suo nonno era solamente una parte della storia…

John Hemingway ha studiato Storia moderna e lingua e Letteratura Italiana alla U.C.L.A. ha vissuto per quasi vent’anni all’estero, ora vive con i due figli a Montreal, Canada.

 

 

ECCO GLI EVENTI A CUI PARTECIPERÀ JOHN HEMINGWAY:

 

–         MERCOLEDI’ 21 MAGGIO

Ore 21,00

Kulturni Center Lojze Bratuz,

viale  XX settembre 85

 

Di passi d’ombre memori…

Canti rocciosi ed altre visioni

 

I Canti Rocciosi di Giovanni Sollima proposti nella versione del maestro Daniele Zanettovich costituiscono un omaggio alla montagna e una riflessione sull’inutilità della guerra a partire da una rilettura di Addio alle armi. L’esecuzione sarà accompagnata da filmati esclusivi sulla Grande Guerra a Gorizia ritrovati al FilmArchiv di Vienna.

 

In collaborazione con FilmArchiv di Vienna.

 

Con il Coro Polifonico di Ruda

dirige Fabiana Noro

 

Conversano

Roberto Covaz

John Hemingway

 

 

 

–         DOMENICA 25 MAGGIO

ORE 9,00- èStoriabus

 

Piazzale Martiri della Libertà

Sui luoghi di Addio alle Armi con John Hemingway

 

I luoghi di Addio alle Armi tra romanzo e cinema,

passando per Caporetto e Venzone,

con John Hemingway testimone d’eccezione.

 

Guidano

Marco Cimmino

Alberto Vidon

 

 

–         DOMENICA 25 MAGGIO 2014

 

18.30

Tenda Erodoto

Giardini pubblici, Corso Verdi

 

Intervista a John Hemingway

 

Il nipote dello scrittore Ernest Hemingway si racconta e racconta il celebre nonno, in particolare dal punto di vista dell’esperienza di guerra poi felicemente riversatasi nella produzione letteraria.

 

Interviene

John Hemingway

 

Intervista

Stefano Salis

 

a seguire (19.30 circa)

Reading “Addio alle armi”

 

con

Giuseppe Battiston

 





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.