"Le verità imperfette", un romanzo a 20 mani per Del Vecchio Editore - Scrigno Magazine


Pubblicato: Sab, 11 Gen , 2014

“Le verità imperfette”, un romanzo a 20 mani per Del Vecchio Editore

UN ROMANZO A PIÙ VOCI, DIECI GRANDI NARRATORI PER UN ESPERIMENTO LETTERARIO INTRIGANTE QUANTO L’INDAGINE RACCONTATA

wbresize

Luigi De Pascalis – Maurizio De Giovanni

Roberto Riccardi – Marco Vichi – Giampaolo Simi  Massimo Mongai – Errico Passaro – Nicola Verde

Luigi Cecchi – Maria Bellucci

 Le verità imperfette

In libreria dal 19 marzo 2014

L’AMICA RIENTRA A CASA E LA TROVA IMPICCATA NUDA AL TUBO DEL TERMOSIFONE. OMICIDIO O SUICIDIO?

 

GLI INQUIRENTI: «BATTEREMO TUTTE LE PISTE, NON SARÀ UN’ALTRA VITTIMA SENZA GIUSTIZIA».

 

Roma, 27 aprile 2012. Maria Letizia Pomarici, 25 anni, commessa in un negozio di calzature del centro, rientra a casa verso le 21.00. Divide il piccolo appartamento al piano terra di via Merulana – due stanze e servizi – un tempo portineria dello stabile, con Chiara Maffei, studentessa di filosofia introversa e problematica. Il corpo scheletrico e nudo di Chiara, anoressica da anni, è accucciato in terra e impiccato al termosifone del bagno, posizione strana ma non nuova per un suicidio. Il magistrato inquirente, la dottoressa Michela Martelli, è una donna sui quarant’anni, dalla vita solitaria e complicata. Ha sofferto in gioventù dello stesso disturbo di Chiara Maffei e, più per compassione che per convinzione, decide di far fare delle indagini che affida al maresciallo dei cc Antonio Corsetti con cui è solita collaborare. Dieci voci e dieci personaggi conducono il lettore a diverse possibili verità sul caso Pomarici, svelando di volta in volta un retroscena, un punto di vista, uno sviluppo. Ogni voce riceve il suo timbro da uno scrittore diverso in un romanzo corale che regge la tensione della narrazione senza alcuna sbavatura fino al triplice scioglimento finale.

Luigi De Pascalis, ideatore e curatore del libro è scrittore e disegnatore. Tradotto in Francia, Germania e Stati Uniti, per due volte ha vinto il Premio Italia per la Letteratura fantastica. Maurizio De Giovanni ha affascinato i lettori con il suo commissario Riccardi (Einaudi), aggiudicandosi numerosi premi e riconoscimenti. La serie è pubblicata con successo dalla Suhrkamp in Germania, da Payot & Rivages in Francia e in Spagna da Lumen. Roberto Riccardi alterna per lo più classici gialli  a romanzi che gravitano sul tema storico della Shoah. Tra i riconoscimenti, il Premio Roma nel 2012. Marco Vichi, scrittore, autore radiofonico, sceneggiatore, ha vinto, tra gli altri, il Premio Scerbanenco nel 2009 con il suo commissario Bordelli (Guanda). Giampaolo Simi, Premio Lovecraft 2005, collabora con riviste e giornali ed è fra gli autori italiani pubblicati in Francia nella storica Série Noire di Gallimard. Massimo Mongai è un autore di fantascienza, Premio Urania nel 1997. Oltre all’attività di scrittore, collabora con vari premi letterari (tra cui Solinas e RiLL), insegna scrittura creativa, scrive su varie riviste, tra cui «Il Falcone Maltese», primo magazine italiano dedicato al giallo. Scrittore del fantastico a tutto tondo, Errico Passaro ha pubblicato romanzi fantasy e di fantascienza per molte case editrici ed è autore di centinaia di racconti e articoli dedicati al genere, oltre che di saggi e prefazioni. Nicola Verde è uno dei più significativi, attenti e consapevoli autori di noir italiano. Il suo ultimo romanzo è La sconosciuta del lago (Hobby & Work). Luigi Cecchi, fumettista e narratore, è diventato famoso grazie al fumetto di Drizzit, ricco di irriverente allegria, perfetto contraltare ai suoi racconti spesso intrisi di ironia cupa e spiazzante. Maria Bellucci, autrice di racconti spiazzanti e crudi come la vita, ha vinto vari premi letterari. È una delle voci più originali del nuovo noir italiano.

Collana formelunghe

ISBN: 978- 886-110- 096-1| Pagine: 240  /brossura

euro 14 / 





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.