LIBRI| "L'arte di collezionare le mosche" di Fredrik SJÖBERG edito da Iperborea - Scrigno Magazine


Pubblicato: Mar, 17 Mar , 2015

LIBRI| “L’arte di collezionare le mosche” di Fredrik SJÖBERG edito da Iperborea

Un libro intimo, che esalta tutte le qualità che hanno portato al successo la letteratura scandinava moderna. Il volume edito da Iperborea lo trovate in libreria dal 13 Marzo 2015.

lartedicollezionarelemosche

Scrigno vi segnala una nuova pubblicazione dell’editore Iperborea che potete trovare in libreria già da qualche giorno si tratta del nuovo romanzo di Fredrik SJÖBERG, L’ARTE DI COLLEZIONARE MOSCHE. 

«Nessuna persona sensata si interessa alle mosche», e soprattutto, ahimè, non le ragazze. Ma sono questi screditati insetti ad aver cambiato la vita di Fredrik Sjöberg, o meglio, la curiosa famiglia dei sirfidi, che abbondano nell’idilliaca isoletta svedese dove si è trasferito e di cui è uno dei maggiori esperti e collezionisti. E sono loro il suo ironico punto di partenza per osservare la vita da un’altra ottica, l’alfabeto di una lingua nuova per leggere il paesaggio, e forse il mondo. La lentezza; la poesia dell’attesa; la sicurezza del vivere entro i confini ristretti di un’isola perché «si dorme meglio con la porta chiusa»; il collezionismo come bisogno di controllare il caos dell’esistenza; gli altri grandi irrequieti, Chatwin, Lawrence, Kundera, affascinati dalla catalogazione: attraverso divagazioni, storie, aneddoti si resta presi nella rete di un’incantata affabulazione, fino a scoprire che «tutti nell’intimo siamo collezionisti di mosche, anche se non ce ne siamo mai accorti». Un inclassificabile romanzo-conversazione in cui all’esperienza dell’autore fa da controcanto l’avventurosa vita di René Malaise, geniale inventore della trappola che ha permesso di scoprire migliaia di nuove specie: un don Chisciotte alla Balzac, esploratore in Kamčatka, nella Birmania dei tagliatori di teste, in luoghi selvaggi che erano allora chiazze bianche sulle carte geografiche, illustre scienziato e teorico visionario dell’esistenza di Atlantide. L’uomo degli eccessi che diventa per Sjöberg il suo inafferrabile alter ego. Sarà poi così vero, allora, che la felicità è a portata di mano, che basta contemplare il proprio giardino, che l’arte di porsi limiti è forse il suo segreto?

TITOLO ORIGINALE: FLUGFÄLLAN
PRIMA EDIZIONE: MARZO 2015
PP. 224
NAZIONE: SVEZIA
TRADUZIONE DI: FULVIO FERRARI
COLLANA: NARRATIVA
NUMERO DI COLLANA: 242
ISBN: 9788870915426
CON IL CONTRIBUTO DI: STATENS KULTURRÅD – SWEDISH ARTS COUNCIL
PREZZO DI COPERTINA: € 16,00




Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.