Novità|LUPETTO ROSSO DI AMÉLIE FLÉCHAIS - Scrigno Magazine


Pubblicato: Gio, 7 Gen , 2016

Novità|LUPETTO ROSSO DI AMÉLIE FLÉCHAIS

«C’era una volta una famiglia di lupi che viveva in una foresta profonda e misteriosa» è l’incipit del nuovo fumetto dell’autrice francese edito in Italia da Tunuè.

Immagine
Perché stavolta Cappuccetto Rosso è un Lupetto Rosso. La nonna una lupa anziana senza denti che non può più andare a caccia, e mamma Lupa una figlia premurosa che dà al cucciolo un coniglio da portare alla nonnina. Prima della partenza, però, il piccolo è stato messo in guardia: nella foresta, infatti, si nascondono degli umani pericolosissimi da cui dovrà tenersi alla larga, il cacciatore e sua figlia…

Amélie Fléchais apre «Mirari», la collana degli Illustrati Tunué con un libro dai colori cangianti, in cui la cura per il dettaglio è tale da rendere delizioso anche il fiore più piccolo e nascosto. Un’opera che, capovolgendo e rileggendo la fiaba di Charles Perrault, racconta come la tristezza e la felicità non siano una questione di specie, ma siano cosa del lupo come dell’essere umano.

Amélie Fléchais
Autrice francese di grandissimo talento, ha lavorato a diversi progetti di animazione come Brendan e il segreto di KellsKung Fu Panda per la Dreamworks e The song of the sea, nominato agli Oscar 2015.
Ha prodotto tre libri: Chemin PerduLupetto Rosso, con cui si è aggiudicata il premio per il Miglior libro d’illustrazione al Festival di Solliès-Ville 2014, e L’homme montagne.

SFOGLIA L’ANTEPRIMA





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.