EVENTI|Online il programma de "I Boreali" festival dedicato alla cultura nordeuropea - Scrigno Magazine


Pubblicato: Lun, 11 Mag , 2015

EVENTI|Online il programma de “I Boreali” festival dedicato alla cultura nordeuropea

Qualche settimana fa vi abbiamo scritto di questo evento in modo pedissequo e conciso ebbene Siete curiosi di scoprire nel dettaglio di cosa si tratta? Scopritelo leggendo questo post.

iborealimilano

Da oggi è finalmente online il sito de I Boreali – Nordic festival, dove potete trovare il programma completo degli appuntamenti, l’elenco di tutti gli ospiti e  informazioni su luoghi, orari e modalità di partecipazione ai numerosi eventi. Dal 20 maggio al 5 giugno non prendete impegni!

PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 20 MAGGIO

LT 19:00 – PAC, via Palestro 14

Il senso dei nordici per la letteratura

Jón Kalman Stefánsson e Björn Larsson in dialogo con Gigi Donelli su libri e dintorni. Due tra gli scrittori nordici più apprezzati dalla critica e amati dai lettori italiani si interrogano sulla letteratura, sulla scrittura, sulle tradizioni letterarie dei loro rispettivi paesi. Un confronto tra due autori diversissimi, quasi agli antipodi, al confine tra narrativa e poesia il primo, instancabile storyteller il secondo: esiste una via nordica al romanzo? A seguire cocktail.

GIOVEDÌ 21 MAGGIO

TM 19:30 – Teatro Strehler, Largo Greppi 1

Dopo la prova/Persona

“Dopo la prova/Persona” è l’adattamento teatrale dei due omonimi capolavori cinematografici di Ingmar Bergman. Il regista belga Ivo van Hove torna a lavorare sui testi di Bergman, dopo l’adattamento di “Scene da un matrimonio” e “Sussurri e grida”, stavolta indagando sul concetto d’identità e sul continuo intrecciarsi di realtà e finzione. Lo spettacolo è in cartellone al Teatro Strehler di Milano dal 21 al 23 maggio. Per gli amici di I Boreali il Piccolo Teatro ha riservato alcuni posti in promozione a 15 euro (anziché 40) sulla prima di giovedì 21 maggio alle ore 1930 o sulla replica di venerdì 22 maggio alle ore 2030. Per prenotare scrivete una mail a [email protected] con in oggetto BERGMAN/BOREALI, seguito dal vostro cognome, nome, data prescelta e numero di posti da riservare.

VENERDÌ 22 MAGGIO

LT 18:00 – Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro Grassi, via Rovello 2

I pesci non hanno gambe

Insieme a Bruno Gambarotta, lo scrittore islandese Jón Kalman Stefánsson parla del suo “I pesci non hanno gambe” (Iperborea, 2015), un romanzo acclamato dalla critica del Nord Europa, in via di traduzione in 20 paesi e candidato al Premio del Consiglio Nordico. Il romanzo è un’insolita storia famigliare, che procede a flashback nel tempo e attraverso i due angoli opposti d’Islanda, da un arcaico fiordo dell’est alla piana di Keflavík, «il posto più nero del paese», che ha avuto il suo unico periodo di splendore all’epoca della controversa base americana, quando navi cariche di prodotti mai visti venivano accolte come messaggere di nuovi tempi, ponti verso il mondo e la modernità. Una storia di pescatori che vogliono navigare fino alla luna e di astronauti americani che si addestrano all’allunaggio nei campi di lava, di giovani sognatori che scoprono i Beatles e i Pink Floyd e di monelli che assaltano i camion USA per fare scorta di M&M’s.

SABATO 23 MAGGIO

LN 10:15 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Corso gratuito di danese

Corso gratuito di danese tenuto da Inger-Marie Willert Bortignon.

LN 11:00 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Corso gratuito di norvegese

Corso gratuito di norvegese tenuto da Kristian Bjørnsen.

LN 15:30 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Corso gratuito di svedese

Corso gratuito di svedese tenuto da Anna Brännström.

LT 15:30 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Grammatica della fantasia. Fantastico dalla Finlandia

Ne “La Società Letteraria Sella di Lepre” (Salani, 2015) l’eclettico scrittore finlandese Pasi Ilmari Jääskeläinen immagina una biblioteca i cui libri sembrano vivere di vita propria: trame rivoluzionate, finali sovvertiti, autori scomparsi e, su tutto, il sospetto di un delitto. L’autore ne parla con Luca Scarlini, esplorando il significato del narrare, il potere delle storie, e il senso del meraviglioso, perturbante ballo in maschera in cui ogni lettore si immerge ogni volta che sfoglia le pagine di un libro.

LT 16:15 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Signore in giallo

Nel panorama dell’acclamato giallo nordico molte sono le autrici donne, imperturbabili narratrici di delitti sanguinosi, killer senza scrupoli, indagini storiche e investigatori prezzolati, ormai famose in tutto il mondo. Anne Holt, Liza Marklund, Camilla Läckberg, Åsa Larsson sono tra le maestre della suspense nel Nord Europa, e offrono un ritratto quanto mai variegato delle declinazioni del giallo al femminile. Distanti dall’esempio classico di una Agatha Christie esattamente quanto lo sono i colleghi maschi, le gialliste di oggi raccontano storie che accanto alla suspense e al mistero propongono ritratti del mondo contemporaneo, tra vivido realismo e incursioni nel territorio del fantastico. La norvegese Monica Kristensen e la danese Anna Grue ne parlano insieme ad Anna Folli.

TM 17:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Suoni Boreali > Islanda: il pop del silenzio

La musica moderna islandese si fece conoscere dal resto del mondo una trentina di anni fa, grazie al lavoro di due band: Mezzoforte e Sugarcubes. Il jazz-funk dei primi e l’alternative pop dei secondi ebbero ottimi riscontri di pubblico e di critica: finalmente qualcosa di nuovo e originale vivacizzava il panorama pop, dimostrando un gusto internazionale e un raffinato senso della melodia. Cosa si nascondeva tra le note? La risposta sta nell’ingrediente segreto della musica moderna islandese, che ancora oggi contraddistingue il lavoro di gruppi in piena attività, come Of Monsters and Men, For a Minor Reflection, Mùm, Quarashi, GusGus, Amiina. Maurizio Principato ci porta alla scoperta di questo mistero musicale.

CN 18:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

laeffe presenta “Björk. La natura è musica”

Nel documentario girato da Louise Hooper, Björk esplora il rapporto con la musica e scopre come la tecnologia nel futuro potrebbe trasformare il modo in cui la viviamo. Insieme al documentarista David Attenborough, l’artista islandese indaga sul legame che unisce musica e natura. Alla base di questo lavoro vi è il progetto tecnologico di Björk, Biophilia, al quale David
 Attenborough prende parte spiegando come la musica esista ovunque in natura e parlando 
della sua stessa passione per essa.
Voce narrante di Tilda Swinton.

LT 19:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Il viaggio infinito: un ritratto di Knut Hamsun

Knut Hamsun (1859-1952) ha vissuto una vita frenetica nella realtà e nell’immaginazione. Fuggito dalla nativa Norvegia in America, alla ricerca di se stesso, con la pubblicazione di “Fame” (1890) segna una svolta nella letteratura norvegese ed europea. Poeta degli emarginati e dei vagabondi, fece della sua opera un canto alla libertà. Il successo, coronato dal Premio Nobel ricevuto nel 1920, viene oscurato in vecchiaia dall’infausta adesione al nazismo, che dopo la guerra gli costerà un processo per tradimento e il manicomio. Un ritratto contrastato per immagini e parole di uno dei maggiori scrittori del Novecento, a cura di Luca Scarlini.

CN 19:45 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Nokas

Sceneggiatura: Christopher Grøndahl | Cast: Marit Synnøve Berg, Frode Winther, Morten Larsen,Tov Sletta, Hege Kristin Kjærvoll Sunde | Dal regista di “Insomnia” (film che ha ispirato il celebre remake di Christopher Nolan), una pellicola tratta da una storia vera. Il film è ambientato nella città norvegese di Stavanger, dove il 5 aprile del 2004 undici uomini armati rapinano il Nokas (Norwegian Cash Service). Nonostante la rapina duri pochi minuti, si arriva al confronto tra rapinatori e poliziotti: lo scontro si conclude con l’uccisione del capo di polizia Arne Sigve Klungland, mentre i rapinatori fuggono con la somma record di 57,4 milioni di corone.

CN 21:30 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

The Keeper of Lost Causes

Sceneggiatura: Jussi Adler-Olsen, Nikolaj Arcel | Cast: Nikolaj Lie Kaas, Fares Fares, Sonja Richter, Mikkel Boe Følsgaard, Søren Pilmark | Dopo una sparatoria che coinvolge due suoi colleghi, l’agente Carl Mørck viene trasferito al nuovo Dipartimento Q – un dipartimento per casi irrisolti. Nonostante l’ordine esplicito di limitarsi alla lettura dei casi, Carl decide di indagare sul mistero di Merete Lynggard, una giovane e bella esponente politica scomparsa cinque anni prima. La tesi del presunto suicidio non convince Carl ed il suo assistente Assad, che si mettono sulle tracce di un killer spietato. Il film è tratto dal best-seller del danese Jussi Adler-Olsen, pubblicato in Italia da Marsilio con il titolo “La donna in gabbia”.

DOMENICA 24 MAGGIO

BM 10:30 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Le avventure di Pippi

Una lettura animata per bambini (5-10 anni) che alterna narrazione, teatro e momenti di interazione con il pubblico: Lisa Capaccioli e Lorenza Fantoni in collaborazione con Salani propongono un viaggio tra le pagine di “Pippi Calzelunghe”, alla scoperta dei personaggi e delle avventure della ragazzina più scatenata della letteratura per l’infanzia che quest’anno compie 70 anni.

BM 11:45 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Contro le regole, ridendo: Karin Michaelis e Bibi su sfondi danesi

Scrittrice femminista e progressista, Karin Michaelis (1872-1950) è una figura rilevante della letteratura danese. Il suo romanzo più conosciuto, “L’età ingrata”, è il ritratto di una donna che rifiuta ogni convenzione. I suoi personaggi non rispettano le regole, proprio come Bibi, protagonista di una serie di suoi esilaranti romanzi per ragazzi di enorme successo tra le due guerre. Workshop per bambini (6-12 anni) a cura di Luca Scarlini.

CN 11:45 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Stockholm Stories

Sceneggiatura: Erik Ahrnbom, Jonas Karlsson, Mikael Södersten | Cast: Martin Wallström, Cecilia Frode, Jonas Karlsson | Le vite di cinque persone si incrociano sullo sfondo di una piovosa Stoccolma autunnale. Il giovane metropolitano Johan è ossessionato dalla sua teoria sulla luce urbana e le tenebre. Il sofisticato Douglas si scopre innamorato di Anna, temporaneamente senza casa. A Jessica, pubblicitaria professionista, viene negata un’adozione perché non ha amici. Lo stacanovista Thomas è distratto dal suo lavoro al ministero da quando riceve anonime lettere d’amore.

13:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Nordic Brunch

LT 15:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

“Le parole sono l’unica cosa che il tempo sembra non poter calpestare”

Reading: Federica Fracassi dà voce ai romanzi di Jón Kalman Stefánsson. Un’immersione nell’universo narrativo di uno dei maggiori autori europei contemporanei, nelle atmosfere islandesi dei suoi cinque romanzi finora pubblicati in Italia. Una selezione di brani rappresentativi scelti dalla redazione di Iperborea, letti da Federica Fracassi, intervallati da una playlist di canzoni islandesi a cura di Jón Kalman Stefánsson, grande appassionato di musica pop contemporanea.

CN 15:30 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

laeffe presenta “Annika: Freddo sud”

Thriller, adrenalina, azione e mistero sono gli ingredienti di Annika: Crime Reporter, la serie crime svedese tratta dai bestseller della giallista svedese Liza Marklund. Interpretata dall’affascinante Malin Crépin, Annika Bengtzon è una coraggiosa e carismatica reporter per il quotidiano “Stampa Della Sera”, in una redazione quasi completamente maschile e spesso ostile. I cinque episodi della serie la vedono alle prese con omicidi, scandali politici, intrighi, terrorismo, traffico di droga. “Freddo sud” è l’ultimo episodio della serie, in anteprima per I Boreali – Nordic Festival.

LT 16:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Stig Dagerman: il figlio di Kafka che veniva dalla Svezia

Uno dei massimi scrittori del Novecento, in perenne rivolta contro la condizione umana, anarchico sempre schierato in difesa degli offesi e umiliati. E’ stato autore di romanzi, drammi, poesie, racconti, scritti politici, sceneggiature, che continuano a essere tradotti e ristampati in tutto il mondo. Poi scoprì di non avere più parole, è così nel 1954, a soli 31 anni, si suicidò. Goffredo Fofi e Giorgio Fontana si confrontano sulla grandezza e l’attualità della scrittura di Stig Dagerman, e sui grandi temi dei suoi scritti: la solitudine, l’amore incompiuto, la giustizia negata.

LT 17:00 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Giallo Norvegia: Monica Kristensen

Due tipi di persone vanno alle Svalbard: chi ama l’avventura e chi ha qualcosa da nascondere. La regina delle nevi, giallista e glaciologa norvegese Monica Kristensen incontra Marilia Piccone per parlare del suo ultimo romanzo “Operazione Fritham” (Iperborea, 2015), il secondo della serie ambientata nelle isole dell’estremo Nord. Sullo sfondo della maestosa natura polare, tra le città minerarie abbandonate e i ghiacci mobili dei fiordi, una doppia indagine intorno alla guerra e alla resistenza si addentra nell’avventura umana di un giovane soldato che ha imparato a uccidere per sopravvivere, e non ha più saputo usare altro mezzo.

TM 17:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Suoni Boreali > Norvegia: il rock dai fiordi

Nell’Ottocento la musica norvegese ebbe una diffusione internazionale grazie al talento del virtuoso Ole Bull – il Paganini scandinavo – e del grande compositore Edvard Grieg. Dagli anni Venti del secolo successivo, i musicisti norvegesi recepirono le istanze della musica jazz afro-americana, e negli anni Sessanta anche il pop e il rock trovarono terreno fertile in Norvegia. Attualmente la scena rock norvegese è una delle migliori al mondo, per qualità e varietà delle proposte: artisti e gruppi norvegesi stanno ridando vigore e linfa vitale all’universo rock in maniera esemplare e sorprendente. Attraverso le note di Sondre Lerche, Motorpsycho, Edwig Mollestad e altri ancora, Maurizio Principato ci porta alla scoperta del rock norvegese.

LT 18:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Tra rivolta e reazione: Knut Hamsun, artista del gesto estremo

Figlio di contadini, Knut Hamsun (1859-1952) trascorse gran parte della giovinezza nel Norland, il cui grandioso scenario naturale fa da sfondo a tanta parte della sua opera. Dopo aver provato ogni sorta di mestiere, da mandriano a merciaio ambulante, calzolaio, commesso e controllore di biglietti del tram in America, nel 1890 la pubblicazione di “Fame” segna una svolta nella letteratura norvegese ed europea. Hamsun inaugura il prototipo dell’eroe-viandante, espressione di anarchica libertà dell’individuo, ma anche di invincibile solitudine. Il successo, coronato dal Premio Nobel ricevuto nel 1920, viene oscurato in vecchiaia dall’infausta adesione al nazismo. Una lezione di Fulvio Ferrari su uno dei più grandi scrittori del Novecento.

LT 18:30 – Be Nordic, via M. Gonzaga 7, Milano

Giallo Danimarca: Anne Grue

Insieme ad Annarita Briganti, la giallista danese Anna Grue presenta il suo ultimo romanzo “Il bacio del traditore” (Marsilio, 2015). Ritorna il famoso protagonista della serie Dan Sommerdahl, un brillante ex pubblicitario che un esaurimento nervoso ha spinto a lasciare una carriera di successo per indossare i panni del detective privato, questa volta alle prese con un brutale omicidio e un giovane cacciatore di dote.

LT 19:00 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Raccontare il mare

Perché continuiamo a considerare il mare come il «simbolo quasi parodistico della libertà», del sogno di una vita più autentica? È il mare vero o il suo mito che custodiamo gelosamente nel nostro immaginario? Siamo sicuri che sia una fonte privilegiata di ispirazione letteraria, che basti aver fatto il giro del mondo a vela per diventare scrittori? Di quale mare parla, in realtà, la letteratura marinara? Björn Larsson e Goffredo Fofi si confrontano e dialogano di libri e di mare, attraverso alcuni tra i grandi classici della letteratura: da Conrad a Maupassant, da Omero a Cristoforo Colombo, dal Nobel Harry Martinson al velista solitario Joshua Slocum, da Biamonti a Childers, ad Álvaro Mutis.

CN 20:30 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

Pioneer

Sceneggiatura: Hans Gunnarsson, Kathrine Valen Zeimer, Cathinka Nicolaysen, Nikolaj Frobenius, Erik Skjoldbjærg | Cast: Aksel Hennie, Wes Bentley, Stephanie Sigman, Stephen Lang, Andreas Eriksen, Jonathan Lapaglia, Ane Dahl Torp, Jørgen Langhelle, Erik Stubø, David A. Jørgensen, Endre Hellestveit, Janne Heltberg Haarseth | Norvegia, anni ’80. La realizzazione dei primi impianti petroliferi sottomarini vede protagonisti due fratelli, Knut e Petter, esperti sub, incaricati di posare i primi tubi. Durante la prima missione, però, accade un incidente terribile: Petter cerca di scoprirne le cause, ma la sua indagine viene ostacolata.

MARTEDÌ 26 MAGGIO

LT 19:00 – Museo di Storia Naturale di Milano, Corso Venezia 55

Ordinare il caos: L’arte di collezionare mosche come ricerca della felicità

Abbandonare la vita nella capitale e trasferirsi su un’isoletta di quindici chilometri quadrati al largo di Stoccolma per dedicarsi completamente allo studio di una specifica famiglia di mosche, i sirfidi. Parrebbe una follia, ma è ciò che da vent’anni fa Fredrik Sjöberg, scrittore, entomologo, collezionista e giornalista svedese. “L’arte di collezionare mosche” (Iperborea, 2015), il suo inclassificabile romanzo-conversazione nominato dal The Times «Nature Book of the Year», parte proprio da questa sua singolare esperienza, e fondendo letteratura, riflessione, umorismo, divulgazione e poesia indaga il tema della felicità. A I Boreali – Nordic festival l’autore si racconta a Francesco Cataluccio.

VENERDÌ 29 MAGGIO

LT 14:00 – Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Lingue e letterature straniere, aula A3 – Piazza Sant’Alessandro 1, Milano

Tradurre il Nord

Nato un po’ per scommessa con l’obiettivo di formare nuove leve di traduttori di letteratura per ragazzi dallo svedese all’italiano, il seminario di formazione finanziato da Swedish Arts Council, Swedish Institute e FILI (Finnish Literature Exchange) ha riscosso un successo inaspettato e si avvia alla sua terza edizione. Laura Cangemi illustrerà quanto fatto finora e i programmi per il futuro.

SABATO 30 MAGGIO

TM 20:30 – Teatro Filodrammatici, Via Filodrammatici 1, Milano

Acts Deeply Voiced

Lo spettacolo di Beniamino Borghi e Boomtown Dance vuole essere un omaggio al compositore finlandese Jean Sibelius, di cui si celebra quest’anno il 150esimo anniversario della nascita. La performance fonde danza contemporanea, teatro fisico e film-danza: la musica da camera di Sibelius viene tradotta in movimenti intimi, musica e teatro fisico dialogano tra loro dando vita ad un’esplorazione dei comportamenti e delle relazioni umane. La musica del quartetto “Voces Intimae” è arricchita dal linguaggio universale del teatro fisico: sul palco, i quattro danzatori interpretano i movimenti musicali attraverso i movimenti del corpo. In collaborazione con Serate Musicali.

DOMENICA 31 MAGGIO

TM 19:30 – Folli 50.0 / Fondazione Bracco

Dalla Finlandia con amore: omaggio a Sibelius

Cosa ci fanno 19 musicisti finlandesi in una piccola strada nel quartiere di Lambrate a Milano? Non è l’incipit del nuovo romanzo di Paasilinna ma una serata di I Boreali! L’orchestra di Imatra sbarca allo Spazio Folli 50.0: 4 flauti, 4 clarinetti, 2 sassofoni, 2 corni francesi, 3 trombe, 1 tuba, 1 trombone e un batterista direttamente dalla Carelia finlandese eseguono un omaggio al grande compositore Sibelius in occasione dell’anniversario dei 150 della sua nascita. Da non perdere. L’evento è organizzato in collaborazione con le Serate Musicali.

MERCOLEDÌ 03 GIUGNO

CN 17:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

The Disciple

Sceneggiatura: Jimmy Karlsson, Roland Fauser | Cast: Niklas Groundstroem, Patrik Kumpulainen, Erik Lönngren, Amanda Ooms, Sampo Sarkola, Ping Mon Wallén | Nell’estate del 1939 il 13enne Karl arriva su una remota isola del Mar Baltico per lavorare come assistente di Hasselbond, il custode del faro, che però lo rifiuta a causa della sua giovane età. Karl allora cerca di fare amicizia con Gustaf, l’oppresso figlio del custode, ma la loro amicizia si trasforma in rivalità e odio quando Hasselbond inizia a preferire Karl a suo figlio.

CN 19:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

They Have Escaped

Sceneggiatura: Pilvi Peltola, J.-P. Valkeapää | Cast: Roosa Söderholm, Teppo Manner, Pelle Heikkilä, Petteri Pennilä | Un ragazzo e una ragazza si incontrano in un centro di custodia per giovani problematici. Mentre lui presta servizio civile obbligatorio, lei è una dei giovani in custodia, sempre nei guai, con una voglia di vivere che non può essere sottomessa né controllata. Il ragazzo si innamora della ragazza: insieme rubano un’auto e scappano, dando inizio a un viaggio che è una fuga senza fine.

TM 21:00 – Orto Botanico di Città Studi, via Camillo Golgi 18

Jon Balke Sextet “Siwan”

Il grande jazzista Jon Balke presenta il suo progetto “Siwan”, premiato dalla critica mondiale per la sua originalità. Assieme all’artista norvegese, un gruppo di formidabili solisti interpreti della propria tradizione storica, religiosa e culturale darà vita sul palco a un concerto che fonde tre diverse concezioni musicali: musica improvvisata europea, musica barocca e musica orientale. In collaborazione con Torino Jazz Festival e Il ritmo delle città.

CN 21:15 – Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14

The Salvation

Sceneggiatura: Anders Thomas Jensen, Kristian Levring | Cast: Mads Mikkelsen, Eva Green, Jeffrey Dean Morgan, Eric Cantona, Mikael Persbrandt | Presentato all’ultimo Festival di Cannes, “The Salvation” è un western-noir che si svolge in America nel 1870 e narra la storia di Jon (Mad Mikkelsen), un pionere di origine danese la cui famiglia viene brutalmente assassinata. L’omicidio scatenerà una lunga serie di vendette.

GIOVEDÌ 04 GIUGNO

CN 14:00 – Naba, via Carlo Darwin 20, Milano

Masterclass di Mika Taanila

Masterclass in lingua inglese tenuta dal filmmaker finlandese Mika Taanila.

CN 17:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

The Reunion

Sceneggiatura: Anna Odell | Cast: Sandra Andreis, Kamila Benhamza, Anders Berg | Una nervosa riunione di classe. Sono trascorsi 20 anni da quando gli studenti della classe 9c si sono separati, e ora si incontrano di nuovo. Ma l’atmosfera di festa finisce presto quando emergono vecchi conflitti e vecchie verità sono messe in discussione.

CN 19:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Stockholm Stories

Sceneggiatura: Erik Ahrnbom, Jonas Karlsson, Mikael Södersten | Cast: Martin Wallström, Cecilia Frode, Jonas Karlsson | Le vite di cinque persone si incrociano sullo sfondo di una piovosa Stoccolma autunnale. Il giovane metropolitano Johan è ossessionato dalla sua teoria sulla luce urbana e le tenebre. Il sofisticato Douglas si scopre innamorato di Anna, temporaneamente senza casa. A Jessica, pubblicitaria professionista, viene negata un’adozione perché non ha amici. Lo stacanovista Thomas è distratto dal suo lavoro al ministero da quando riceve anonime lettere d’amore.

CN 21:15 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Omaggio a Mika Taanila

Serata a cura di Lorenza Pignatti dedicata al geniale filmmaker e visual artist finlandese Mika Taanila. Durante l’incontro verranno proiettati alcuni dei suoi cortometraggi più famosi: “Futuro – A New Stance for Tomorrow, 1998, 29’”, “Robocup99, 2000, 35’”, “Six Days Run, 2012, 15’”, “A Physical Ring, 2002, 5’”, “The Future Is Not What It Used To Be, 2002, 52’” e “Optical Sound, 2005, 6’”. Filo conduttore dell’opera del regista, sempre a cavallo tra documentario, avanguardia e vera e propria video-art, è il rapporto tra uomo e sviluppo tecnologico, che si concretizza in un continuo rimando tra passato e futuro. L’evento è organizzato in collaborazione con Milano Film Festival. Il regista sarà presente in sala e presenterà i suoi lavori insieme a Lorenza Pignatti e Alessandro Beretta.

VENERDÌ 05 GIUGNO

CN 17:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Pioneer

Sceneggiatura: Hans Gunnarsson, Kathrine Valen Zeimer, Cathinka Nicolaysen, Nikolaj Frobenius, Erik Skjoldbjærg | Cast: Aksel Hennie, Wes Bentley, Stephanie Sigman, Stephen Lang, Andreas Eriksen, Jonathan Lapaglia, Ane Dahl Torp, Jørgen Langhelle, Erik Stubø, David A. Jørgensen, Endre Hellestveit, Janne Heltberg Haarseth | Norvegia, anni ’80. La realizzazione dei primi impianti petroliferi sottomarini vede protagonisti due fratelli, Knut e Petter, esperti sub, incaricati di posare i primi tubi. Durante la prima missione, però, accade un incidente terribile: Petter cerca di scoprirne le cause, ma la sua indagine viene ostacolata.

CN 19:00 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

The Grump

Sceneggiatura: Dome Karukoski | Cast: Antti Litja, Mikko Neuvonen, Alina Tomnikov, Mari Perankoski, Kari Ketonen, Janne Reinikainen, Iikka Forss, Petra Frey | La testardaggine di un uomo anziano e irascibile (protagonista della famosa serie di romanzi di Tuomas Kyrö) viene messa a dura prova dalla improvvisa coesistenza con la nuora, una donna dalla mentalità moderna. Col passare dei giorni, però, scoprono di avere molto da imparare l’uno dall’altra: quello che era iniziato come un tragicomico disastro si trasforma in una storia toccante a lieto fine.

CN 21:15 – Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

The Hour of the Lynx

Sceneggiatura: Søren Kragh-Jacobsen, Tobias Lindholm, Jonas T. Bengtsson | Cast: Sofie Gråbøl, Signe Egholm Olsen, Frederik Johansen, Pelle Falk Krusbæk | “The Hour of the Lynx” è l’adattamento cinematografico dell’omonimo dramma teatrale di Per Olov Enquist. Due donne iniziano un viaggio sconvolgente nella mente di un adolescente. Ricoverato in un ospedale psichiatrico giudiziario per aver brutalmente ucciso una coppia di anziani, il giovane tenta il suicidio “per volontà di Dio”. Temendo che voglia ripetere il suo gesto, le due donne cercano di capire le motivazioni del giovane, ma ciò che scopriranno le cambierà per sempre.

MERCOLEDÌ 24 GIUGNO

LT 10:00 – Biblioteca Comunale Centrale (Palazzo Sormani), corso di Porta Vittoria 6, Milano

Knut Hamsun in Italia

Una mostra bibliografica che raccoglie le edizioni più belle dei libri di Knut Hamsun tradotti in nel nostro paese. A cura di Luca Scarlini. Aperta fino al 2 luglio. Da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 19.00.

SABATO 23 MAGGIO – BE NORDIC

ore 10.15 Corso gratuito di danese*; ore 11.00 Corso gratuito di norvegese*; ore 12.00 Corso gratuito di islandese*; ore 15.00 I bambini della Scuola Svedese cantano l’inno all’estate di Pippi Calzelunghe; ore 15.30 Corso gratuito di svedese*

DOMENICA 24 MAGGIO – BE NORDIC

ore 10.30 Le avventure di Pippi* | Lettura animata per bambini (5-10) in omaggio ad Astrid Lindgren; ore 11.45 Contro le regole, ridendo: Karin Michaelis e Bibi su sfondi danesi* | Workshop per bambini (6-12) a cura di Luca Scarlini; ore 14.30 Corso gratuito di finlandese*; ore 17.00 Giallo Norvegia | Monica Kristensen incontra Marilia Piccone; ore 18.30 Giallo Danimarca | Anna Grue incontra Annarita Briganti.





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.