RECENSIONE| Nuovo Kindle Paperwhite, schermo da 6" ad alta risoluzione - Scrigno Magazine


Pubblicato: gio, 11 Ott , 2018

RECENSIONE| Nuovo Kindle Paperwhite, schermo da 6″ ad alta risoluzione

Nuovo Paperwhite ma nuovo davvero? Scopriamolo insieme!

Il nuovo Paperwhite, nell”elegante confezione minimalista in cui lo riceverete, contiene unicamente il Kindle e un cavo UBS/microUsb oltre a diversi manuali pieghevoli, ma il vero manuale è il Kindle stesso che all’accensione vi illustrerà in modo molto semplice il suo funzionamento. Come al solito Amazon non ha fornito il proprio lettore di e-book di alimentatore ma obiettivamente essendo ricaricabile via microUSB praticamente tutti in casa abbiamo un alimentatore da smartphone in grado di caricarlo.

La luminosità è ormai uniforme, superando i problemi di ombre delle prima versioni (unica differenza apprezzabile che ho notato è una dominante paglierina nello sfondo a differenza dei quella più fredda del Voyage) ed il peso si è ulteriormente ridotto, il software è fluido e veloce, 4GB di memoria (in realtà liberi 3) sono più che sufficienti anche perché Amazon permette l’utilizzo del cloud e quindi i problemi di spazio scompaiono.

La batteria è secondo me paragonabile come durata al Paperwhite di sesta generazione che io ricarico mediamente ogni 25 giorni, Amazon certifica la durata in 6 settimane ma ovviamente se utilizzate molto l’illuminazione o il wifi questi tempi diminuiscono.
Ha al suo interno anch”esso come i fratelli un browser web sperimentale (ma poco utilizzabile) ed il software è praticamente identico come funzioni a quello del Voyage.

Valutiamo ora le varie configurazioni in cui viene proposto:
– Wi-fi o 3G: io ho sempre avuto modelli solo wi-fi dei Kindle, la versione 3G non la reputo utilissima e quando voglio connettermi in mobilità (qualora non trovi un accesso wi-fi open) faccio tethering con il cellulare; inoltre ricordate che il trasferimento da cloud verso kindle in 3g è gratuito solo per materiale acquistato su Amazon, per quanto riguarda i vostri documenti in cloud se li trasferite tramite tale canale ha un piccolo costo, quindi essendo gratis in wi-fi, preferisco tale modalità.
– Con offerte speciali o senza: per ciò che concerne invece la versione con offerte speciali che comunque vi fa risparmiare 10 euro consiste in piccole pubblicità, generalmente relative a libri o materiale per Kindle, assolutamente non invasiva, occupa in home page una piccola porzione in basso e appare quando è attivo il salvaschermo; non vi disturberà mai durante la lettura, quindi valutate voi, io nel piccolo Kindle (quello senza illuminazione) la ho voluta e spesso mi segnala pubblicazioni interessanti.

— LE FUNZIONALITA’ CHE VE LO FARANNO AMARE —
Il nuovo Paperwhite, così come gli ultimi Kindle che hanno ricevuto l”aggiornamento più recente, ha comunque diverse funzioni che fidelizzano l”utente alla galassia Amazon che ormai da 7 anni è il punto di riferimento per gli e-readers, vorrei descriverne alcune spesso poco conosciute che me lo hanno fatto preferire ad altri lettori e su cui molti mi hanno scritto chiedendomi chiarimenti:

– Non è richiesto setup: il vostro kindle se acquistato direttamente sul sito vi arriverà già registrato a vostro nome e pronto per essere usato (se lo dovete regalare ricordatevi di selezionare il box “questo è un regalo” così da permettere al ricevente una configurazione perfetta e non personalizzata a vostro nome, in ogni caso l’assistenza Amazon è eccellente e saprà risolvervi ogni problema prontamente)
– Whisper sync: Salva e sincronizza l”ultima pagina che avete letto, i segnalibri e le vostre annotazioni così da poterne fruire anche se utilizzate kindle diversi o addirittura App kindle su tablet e smartphone
– Archiviazione automatica: I vostri libri verranno automaticamnete salvati nel cloud Amazon, così non dovrete più preoccuparvi in caso di smarrimento, potrete sempre riscaricarli gratuitamente dal cloud.
– Goodreads (funzionalità attualmente non disponibile agli utenti “amazon.it” ma accessibile con utenza “amazon.com”): Kindle è integrato con il più grande sito mondiale di lettori appassionati e suggerimenti librari, con più di 40 milioni di iscritti, un miliardo di libri e 43 milioni di recensori. Speriamo lo estendano presto anche al nostro paese.
– Tempo rimanente: Sarete sempre informati su quanto tempo occorrerà per terminare il capitolo o il libro, calcolandolo in funzione della vostra velocità di lettura.
– Kindle Page Flip: in una finestrella che si aprirà sulla pagina che state leggendo (quindi senza perdere il segno) potrete scorrere rapidamente tutte le pagine, i capitoli o saltare in qualunque parte del libro
– Arricchisci il tuo vocabolario: Tutte le parole che nella lettura evidenzierete e ricercherete con smart lookup verranno salvate in questo libro virtuale e potrete successivamente rivederle tramite piccole schede per verificarne l”apprendimento
– Condividete le parti preferite: Condividete le vostre raccomandazioni, parti evidenziate e frasi importanti con gli amici tramite Facebook o Twitter (io lo faccio spesso)
– Smart Lookup: E’ presente un dizionario integrato che vi permette di ricercare immediatamente una definizione e eventualmente approfondirla tramite wikipedia

Nella suddetta lista ho rimosso alcune interessanti funzioni però accessibili unicamente al mercato statunitense, qualora venissero rese disponibili aggiornerò la mia recensione

Mi piace anche aggiungere una ulteriore caratteristica sconosciuta a molti, ovvero l’esistenza di una mailbox associata al Kindle (configurabile anche tramite il sito Amazon nel vostro profilo alla pagina ‘I miei dispositivi’) che permette di inviare direttamente al vostro e-reader i documenti tramite la normale posta elettronica. Io utilizzo un indirizzo hotmail, lo ho configurato come indirizzo affidabile e quando devo leggere qualcosa in uno dei formati accettati da Kindle (Kindle 8 AZW3, Kindle AZW, TXT, PDF, MOBI non protetto, PRC nativo; HTML, DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP con conversione) lo invio dalla mia cassetta postale e dopo qualche minuto me lo ritrovo pronto per essere aperto direttamente sul mio apparato; mi piace un sacco e non sono vincolato ai cavetti.
E non dimenticate, se usate Google Chrome, l’estensione del browser “Invia al mio Kindle” che vi permetterà di inviare una copia di ciò che state leggendo sul PC direttamente al Kindle con la sola pressione di un tasto (installatela, è troppo comoda).

— LA CONCORRENZA CON IL KINDLE VOYAGE —
Certo il Voyage ha dalla sua parte i materiali costruttivi più pregiati, i controlli per il cambio pagina a sensore (il nuovo Paperwhite mantiene solamente il touch dello schermo) e la regolazione intelligente delle luminosità automatica (il nuovo Paperwhite ha solamente quella manuale), ma il resto delle funzioni ci sono tutte, in pratica oggi il Voyage è la versione deluxe del nuovo Paperwhite.

Io stesso, oggi al vostro posto, probabilmente avrei preferito il nuovo Paperwhite al Voyage, ed infatti nella mia recensione di tale modello lo consiglio solo in caso non si abbia il nuovo Paperwhite, ma che ahimè ha iniziato ad essere commercializzato in tutto il mondo solamente dal 30 giugno 2015 mentre il mio Voyage, per la smania di avere l’alta definizione a 300ppi ho dovuto acquistarlo negli Stati Uniti dove era già disponibile da fine 2014 (brutta cosa essere malati di tecnologia). Considerate inoltre che alcune novità proprio come il carattere Bookerly sono al momento una esclusiva per il nuovo Paperwhite e solamente prossimamente verranno estese.

— LA CONCORRENZA CON ALTRI E-READERS CHE LEGGONO IL FORMATO EPUB (come il Kobo)
Si tratta di un falso problema, il formato ePub può essere convertito in maniera perfetta in un formato compatibile con il Kindle mediante il programma gratuito Calibre sviluppato per tutti i sistemi operativi (cercate Calibre su Google).
Io con tale semplicissimo programma gestisco anche la mia biblioteca e quando prima vi ho parlato dell’invio tramite email al Kindle, ebbene Calibre lo fa in automatico.

Ecco i pochi passi necessari:
. Copiate il file ePub su Calibre (potete anche trascinarcelo con il mouse)
. Selezionate Connetti/Condividi e scegliete l’indirizzo del Kindle
. Attendete qualche secondo e troverete il vostro ePub convertito perfettamente sul vostro Kindle
Semplice no? E inoltre sarà anche contestualmente presente sul cloud e leggibile da tutti gli apparati iOs, Android e Windows Phone in vostro possesso che hanno la app gratuita Kindle installata (cercatela sugli store).

— CONCLUSIONI —
Se siete arrivati a leggermi fino a questo punto provo solamente a suggerirvi questo:
– se avete un vecchio Kindle base e volete la illuminazione della pagina e una qualità grafica ottima e l”acquisto di un Kindle Voyage vi sembra troppo dispendioso, valutate questo prodotto senza pensarci troppo;
– se avete un Kindle Paperwhite di generazione precedente e siete attratti dalla novità dei 300ppi magari provate a venderlo (ha ancora un buon mercato) e acquistare questo, secondo me non ne rimarrete assolutamente delusi;
– se invece non avete mai avuto un Kindle, ecco probabilmente questa settima generazione del Kindle Paperwhite è il giusto compromesso tra vari i modelli, con in più la qualità grafica dei 300ppi… è giunto il momento di acquistarlo
Qualunque sia la vostra scelta i prodotti Kindle non vi deluderanno.





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, studente di giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.