SPECIAL: Il Morto sbarca su Scrigno - Scrigno Magazine


Pubblicato: mar, 3 Lug , 2012

SPECIAL: Il Morto sbarca su Scrigno

Non so chi sono, né chi ero o chi sono stato. So solo che da tempo sono Morto. Da troppo tempo giaccio in questo triste luogo dove il silenzio viene continuamente rotto da singhiozzi e pianti. Da sussurri, grida e risate isteriche.

Nelle ultime settimane mi sono “affezionato” ad un  personaggio delle nuvole parlanti che a mio avviso non ha ottenuto ancora il successo che merita, ho deciso quindi di dedicargli uno SPECIAL in stile Scrigno come fatto per altri grossi fumetti: Saguaro e Diabolik.

Il Morto è nato sulle pagine della rivista Ink edita da Menhir Edizioni, dopo numerose altre apparizioni su Ink parte finalmente l’ avventura editoriale che ha inizio precisamente nel maggio 2010, data importante sia per la creatura di Ruvo Giovacca ed Ermete Librato sia per l’editore che crede nel progetto e fa del Morto l’unico prodotto che distribuisce nelle edicole.

Chi è il Morto?

Il Morto è un personaggio dal passatoignoto, in fuga dalla giustizia e da chi l’ha fatto internare in un manicomio da cui però è riuscito a fuggire in una notte di Halloween. Per riuscire a riacquisire la propria identità,il Morto non può fidarsi delle istituzioni e neppure degli amici e nella sua vita da vagabondo scivola sempre in torbide situazioni e diviene in qualche modo aiutante di chi gli dà la caccia fornendogli l’occasione di arrestare dei loschi figuri.

Il fumetto mi è apparso, molto simile nello stile e nei contenuti ai buoni e vecchi fumetti degli anni 60, “rubando” ad arte ai vari Diabolik, Kriminal… Ma non voglio anticiparvi nulla scopriremo di più nell’intervista della prossima settimana ai succitati creatori Ruvo Giovacca ed Ermete Librato.  

Restate connessi!

Raffaele Cecoro





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, studente di giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.