Sulle tracce del DNA, una graphic novel che fonde scienza e fumetto - Scrigno Magazine


Pubblicato: Mar, 6 Ott , 2020

Sulle tracce del DNA, una graphic novel che fonde scienza e fumetto

Editoriale Scienza pubblica sulle tracce del DNA, una graphic novel che fonde scienza e fumetto e dove la penna ironica di Claudia Flandoli racconta la genetica.

Ambra e Blu, due gemelle curiose e un po’ impertinenti, partono per un rocambolesco viaggio alla ricerca del misterioso Dna insieme a Pio, un pulcino saggio che sa rispondere a tutte le loro domande.
Diventati microscopici, i tre protagonisti esplorano una cellula popolata da repressori intrattabili, ribosomi alle prime armi, proteine tuttofare e tante altre buffe molecole e strutture cellulari, che hanno un ruolo chiave nei processi alla base della genetica.
Che aspetti? Parti con loro e immergiti nelle pagine di questo libro, dove la scienza si intreccia con il fumetto: scoprirai com’è fatta una cellula e cosa sono i cromosomi, a cosa servono le proteine e che cos’è il fenotipo, chi era Mendel e come avviene la trasmissione dei caratteri ereditari.

Divulgare la scienza attraverso i fumetti è il binomio realizzato con efficacia da Claudia Flandoli in questa graphic novel per ragazzi. Laureata in biologia, ha poi studiato illustrazione e grafica: la duplice formazione le ha permesso di coniugare al meglio il rigore scientifico con il codice comunicativo, e di costruire una narrazione tanto coinvolgente quanto precisa e chiara, in grado di ricorrere all’ironia senza mai inficiare la finalità divulgativa. Il libro è diviso in 7 capitoli e ciascuno si conclude con un focus sui concetti appena incontrati: oltre a riprendere i termini scientifici, questa pagine approfondiscono nozioni e punti chiave.


Sulle tracce del Dna, di Claudia Flandoli
Età consigliata: da 11 anni

 





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.