Vicende di Adelina Cortese (Puntata II) - Scrigno Magazine


Pubblicato: Mar, 24 Mag , 2011

Vicende di Adelina Cortese (Puntata II)

CAPITOLO PRIMO

Un giorno agli inizi della Primavera


….[continua] Da un’altra porta d’ingresso si poteva arrivare, scendendo una scala, nel garage.Davanti la porta del garage, appoggiata al muro, c’era una casetta: era la dimora diLassie, una cagnolina Collie o pastore scozzese. Assomigliava come una goccia d’acquaal mitico Collie Lassie, divenuto star della televisione interpretando la parte del canebuono e mansueto sia con gli uomini che con gli animali. La piccola Lassie amavagironzolare nel giardino ed era affezionata ad Heather, la quale spesso le portavaqualcosa da mangiare e le faceva il bagnetto una volta la settimana.A cinquanta metri di distanza dal cancello vi era una quercia chiamata da Lilly”Arcobaleno dei cuori ” perché sopra quella quercia aveva visto per la prima voltal’arcobaleno.Nelle belle giornate di sole Heather e Lilly passavano buona parte del tempo lì, sedutesotto il fresco, all’ombra. Lilly veniva a leggere uno dei suoi racconti preferiti, Heatherinvece per preparare collane di fiori.Jenny trascorreva la maggior parte del suo tempo a studiare, era infatti una ragazzamolto seria e frequentava con un buon profitto il quinto ginnasio equivale a dire il secondosuperiore. Anche Rhett era un alunno modello, faceva il primo liceo scientifico.Arianna, come Johnny, era una scapestrata. Lei frequentava il primo anno della scuolad’Arte e passava le sue giornate a parlare di vestiti, Johnny stava sempre fuori con i suoiamici e frequentava la seconda media, a Vaglia.Ariel, Lilly ed Heather facevano rispettivamente, la quinta, la quarta e la prima elementare.Molly quell’anno doveva dare gli esami di licenza media e un po’ aveva paura di andaremale.Valentina e Alex erano una coppia felice, nonostante i tanti impegni di lavoro trovavanoil tempo da dedicare ai propri figli. La fama di Valentina come cantante era sempre allestelle, di tanto in tanto si esibiva in concerti, i figli la vedevano in televisione e, a volte,anche dal vivo quando cantava a Firenze o nei dintorni. Alex la seguiva spesso nelle suetournee ed era sempre pronto ad esaudire ogni desiderio della moglie.Quella domenica dovevano andare a Firenze a trovare i genitori della regina.Finalmente alle ore dieci e venti erano tutti nella carrozza guidata dal cocchiere Sam, chesi fermò di fronte la casa dei signori Mary e Billy, i quali rimasero sorpresi nel vederli.La nonna Mary era una signora sessantacinquenne, alta, il nonno Billy era moltoaffettuoso con i nipoti.Dentro, nel salone, c’erano le sorelle della regina con i loro mariti:Caterina, che dovevacompiere quarantasette anni il cinque aprile; Maria, quarantaseienne il tredici luglio;Rosa, l’undici giugno spegneva le quarantaquattro candeline; Antonella, il primo lugliofesteggiava il suo trentanovesimo compleanno.I giovani si diressero nel salone e gli adulti nella sala da pranzo.Questi giovani erano ifigli di Caterina e Davide: Anthony, il maggiore, ventiquattrenne; William, diciassettenne;Milly, la più piccola, quindicenne. I figli di Maria e Francesco:Elroy, ventitreenne e David,quindicenne.I figli di Rosa e Ben: Sally, ventiduenne e Gregory, quindicenne. I figli gemelli di Antonellae Massimiliano: Candy e Grimsby, diciassettenni.Tutti chiacchieravano e scherzavano, felici.Giunse il momento del pranzo e in un baleno tutti si misero a tavola, entusiasti di ritrovarsi
insieme dopo tanto tempo.

Adelina Cortese





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.