FILM, le litografie limited edition di Miguel Ángel Martín - Scrigno Magazine


Pubblicato: Lun, 21 Ott , 2013

FILM, le litografie limited edition di Miguel Ángel Martín

Film-copertinaColor copy

Oggi vi scriviamo di FILM di Miguel Ángel Martín. 16 litografie in bicromia raccolte in cartellina.

Una serie limitata di 180 esemplari, firmati e numerati dall’autore. con dimensioni 205 x 275mm. Al costo di Euro 20,00 edite da Nicola Pesce Editore 2013

 Miguel Ángel Martín non è solo la mente dietro ai due capolavori della letteratura disegnata Brian The Brain e Psychopathia Sexualis, ma anche un artista apprezzato a livello globale, con un lungo curriculum di mostre e collaborazioni per la realizzazione di copertine, illustrazioni e  locandine cinematografiche. Film è il suo omaggio al grande cinema, in una raccolta di 16 raffinate litografie in bicromia nero e viola dove Miguel filtra attraverso il suo immaginario alcuni classici del cinema horror e fantascientifico, da La Mosca a La Cosa, dall’Alba dei morti viventi a Non aprite quella porta. Un portfolio esclusivo, raccolto in una cartellina rigida, prodotto in soli 180 esemplari e presentato a Lucca Comics & Games 2013 alla presenza del suo autore.

L’autore sarà protagonista di un breve tour che avrà inizio a Treviso, con la mostra a lui dedicata presso l’Eden Café in viale XV Luglio, 1 (inaugurazione martedì 29 ottobre alla ore 18.30). A seguire la presenza a Lucca Comics & Games presso lo stand Edizioni NPE e con lo showcase previsto per l’1 Novembre 2013 alle ore 13 in Chiesa dei Servi. A chiudere, il 4 novembre, l’inaugurazione alle 18.00 di una seconda mostra a tema Brian The Brain presso la Mondo Bizzarro Gallery di Roma in Via Sicilia, 251.

 

L’AUTORE Miguel Ángel Martín

Lo abbiamo intervistato noi di Scrigno- Scrittori in Orbita tempo fa per chi si fosse perso l’intervista ecco il  LINK

(León, 1960), definito “uno dei migliori disegnatori europei” dalla rivista «Time», è uno degli scrittori ed autori di fumetto spagnoli più conosciuti nel mondo, insignito del Premio Yellow Kid come miglior autore straniero (Roma, 1999), considerato l’Oscar per eccellenza del fumetto. La rivista «The Face» lo inserisce nella lista dei migliori illustratori del secolo. Il suo stile elegante e preciso contrasta con la durezza dei suoi temi, sempre provocatori e dotati di un corrosivo senso dell’humour.

In Italia il primo volume di Brian the Brain ha vinto il Premio Attilio Micheluzzi (Napoli Comicon, 2003), viene scelto come il «Miglior libro di scuola europea» nel Romics del 2006 ed è stato votato come il miglior volume a fumetti da «La Repubblica XL», nel 2007. Il secondo, Brian the Brain – Brian da adolescente, viene pubblicato da Edizioni NPE nel 2013. Ha collaborato come illustratore ed autore di fumetti con riviste e quotidiani come El País, Marie Claire, Rolling Stone, GQ, Maxim, Funeral Party (USA), Panik (USA), Malefact (USA), Torazine, Selen, Blue, Babel (Grecia) e tantissimi altri. Nel 1995 fu protagonista di uno dei più clamorosi e controversi casi di censura del nostro Paese, quando il suo Psychopatia Sexualis venne posto sotto sequestro dalla magistratura italiana.

Con Edizioni NPE ha pubblicato anche Il calendario apocalittico (2011) e Bug (2012) da cui è stato tratto un torture-game giocabile on-line.





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.