LE INTERVISTE| Raffaele Cecoro incontra Anne Simon - Scrigno Magazine


Pubblicato: Lun, 22 Apr , 2013

LE INTERVISTE| Raffaele Cecoro incontra Anne Simon

In una poco soleggiata mattinata di fine Aprile, ho il piacere di parlare con Anne Simon, brava e bella trentatreenne disegnatrice francese.

Per chi non la conoscesse, Anne si racconta attraverso le domande di questa intervista.

33_1363353920

Anne sarà presente come ospite internazionale al Napoli Comicon 2013 nei giorni: Venerdì 26 Aprile a partire dal pomeriggio e Sabato 27 per tutta la mattina.

Come sei arrivata a questo punto della tua carriera?
Mi sono  laureata all’accademia delle belle Arti di Angoulême e all’ Ecole Nationale des Arts Décoratifs di Parigi. Finiti gli studi ho subito  cominciato a lavorare facendo illustrazioni per alcuni editori e dei libri per bambini. Ho anche continuato a creare zines con degli amici conosciuti a scuola. Poi sono arrivati nell’ordine El Don Guillermo Estocafich , edizioni Misma, e il fumetto Dopututto a cui partecipo dall’inizio.
http://www.misma.fr/

Ti ispiri ad un autore o ad uno stile particolare?
Sono stato fortemente ispirato dalle riviste che leggono i miei genitori Pilota, Charlie … e da autori come Reiser, Bretécher o Gotlib. Sono stata particolarmente influenzata dal lavoro di Fred e, in particolare, dal suo libro The Little Circus. Per me gli anni ’90 sono stati di grande influenza perché in quell’epoca si sviluppò un  tipo di fumetto, più intimo, per lo più in bianco e nero (chiamato “roman graphique”), edito da case come l’Association ou Cornélius.

Autori come Julie Doucet o Fabio Viscogliosi per me sono stati una vera e propria scoperta dal punto di vista formativo.

A quali progetti stai lavorando?
Sto preparando il sequel de  “La Geste d’Aglaé”, uscito nel febbraio 2012 per le edizioni Misma e continuo a lavorare in diverse testate fumettistiche (Coniglio, Monster Art …)

Parlaci di Freud e Marx, dirci come e quando sono stati concepiti?
L’editore Pauline Mermet, notando che nessun fumetto su Freud fosse mai stato pubblicato decise che voleva essere il primo a farlo. E’ stato sceneggiato dalla psicanalista Corinne Maier nel 2011. Non avevo mai lavorato con uno scrittore, ma l’esperienza è stata positiva. Pertanto abbiamo deciso di continuare l’avventura nel 2013 con la pubblicazione di Marx.

Quali progetti vorresti realizzare nel prossimo futuro?
Parallelamente a queste biografie a fumetti, voglio cimentarmi in lavori più personali, in quanto ho già sviluppato un particolare universo fantastico. I primi libri sono stati già pubblicati Gousse & Gigot e La Geste d’Aglaé. Ora vorrei scrivere un libro per ogni personaggio presente nelle storie per sviluppare, poi, relazioni tra loro e creare un unico libro. Mi ci vorrà molto tempo! (Ride)

Grazie mille per la chiacchierata

Merci ! A bientôt.





Informazioni sull'autore

- Raffaele Cecoro ([email protected]) Casertano, laureato in giurisprudenza con una forte passione per la scrittura e per la letteratura. Da qualche mese ha cominciato la stesura del suo primo romanzo e nel tempo libero redige un blog letterario multitematico, il suo stile è un ibrido di humor e serietà.